NOTIZIE

23 febbraio 2021

Scarica la locandina

Convegno promosso dagli Uffici per la Pastorale della Salute
delle diocesi di Jesi e Fabriano-Matelica, in collaborazione con ASPI

Webinar sulla Pastorale della Salute il 6 marzo

La prossimità e le relazioni di cura, le dinamiche di alleanza fra pazienti e operatori sanitari, la dignità e il valore della persona fragile. Se ne parlerà sabato 6 marzo dalle 9 alle 13 nel Webinar formativo rivolto soprattutto agli operatori sanitari e aperto a volontari, operatori della pastorale salute e cittadini. L’iniziativa è promossa dagli Uffici per la Pastorale della Salute delle diocesi di Jesi e Fabriano-Matelica, in collaborazione con ASPI (Associazione Professioni Sanitarie Italiana). Sono previsti 4 crediti ECM per le professioni sanitarie.

Il Convegno, promosso nell’ambito della XXIX Giornata Mondiale del Malato, prende spunto proprio dalle parole del messaggio di papa Francesco: «L’amore fraterno in Cristo genera una comunità capace di guarigione, che non abbandona nessuno, che include e accoglie soprattutto i più fragili».

«Obiettivo dell’incontro è offrirci un momento di ascolto, di crescita e di riflessione sui tanti temi che, soprattutto in questo anno così doloroso, ci hanno interrogato e coinvolto – ha spiegato la dott.ssa Marcella Coppa, direttrice degli Uffici Pastorale Salute di Jesi e regionale, infermiera coordinatrice Area Vasta 2 Jesi. Desideriamo informarci e soprattutto formarci attraverso la narrazione di esperienze e la condivisione di contenuti dal punto di vista umano, medico, psicologico e religioso».

Sarà una mattinata dedicata ad approfondimenti tematici e riflessioni dunque, proposti da quattro esperti relatori; moderano l’incontro Marcella Coppa e don Luigi Marini, direttore dell’Ufficio Pastorale Salute della diocesi di Fabriano-Matelica e cappellano dell’Ospedale “E. Profili”. Inizierà don Massimo Angelelli, direttore dell’Ufficio Nazionale Pastorale Salute della CEI, con una riflessione dal titolo “La relazione interpersonale di fiducia nel rapporto con il malato”. Seguirà la dott.ssa Sara Giorgi, medico fisiatra, responsabile della UOSD riabilitazione intensiva presso l’Ospedale “Profili” di Fabriano con l’intervento sul tema: “Il corpo malato come luogo fisico della relazione unitaria fra struttura e mente e luogo sperimentale di nuove alleanze terapeutiche, relazionali, sociali. La terza riflessione sarà dedicata a “Transfert e controtransfert nella relazione con persone con disabilità intellettiva”, proposta dalla dott.ssa Ingrid Iencenella, psicoanalista e dirigente psicologa presso il servizio territoriale UMEA di Jesi. Infine il contributo della dott.ssa Nicoletta Suter, dirigente infermieristico dell’Azienda Ospedaliera Friuli Occidentale e formatrice di medicina narrativa, su “Storie di malattia, narratori feriti, pratiche di cura: come costruire relazioni di prossimità”.

Al termine dell’incontro si svolgeranno le operazioni previste per i diversi ordini professionali al fine del rilascio dei crediti formativi. Per info: Simonetta 340 2806409, Beatrice 348 3553526, email pastoralesalute@reverendblogger.com